Mara Venier e Renzo Arbore: la verità sulla fine della coppia più seguita degli anni 90

Pochi sanno i veri motivi alla base della rottura tra i due.

Mara Venier e Renzo Arbore (foto da Vanityfair.it).

È stata probabilmente una delle favole d’amore più seguite degli anni Novanta quella tra Mara Venier e Renzo Arbore.

Lei, l’attrice emergente della commedia italiana del decennio precedente, era reduce dal divorzio con Jerry Calà. Lui, lo scapolo più ambito d’Italia, era già il Re Mida della televisione.

In anni in cui Facebook neanche esisteva, i due erano il centro del gossip dell’Italia pre e post Tangentopoli. Visti dall’esterno i due davano un senso di unità e di famiglia prossima a formarsi, con tanto di matrimonio.

Nella realtà, c’era la voglia di stabilità di Mara Venier e la voglia di libertà di Renzo a minare il tutto. C’è chi pensa che a scatenare la rottura della coppia, nel 1997, sia stata qualche ‘scappatella’ di uno o dell’altro. Nulla di più falso. Pochi lo sanno, ma in quegli anni Arbore sfiorò la depressione.

«Era successo che sentivo approssimarsi i 60 anni – ha raccontato Arbore – un’età nella quale tutti pensano che si debbano tirare i remi in barca e che si vanno a perdere la creatività, la prestanza fisica e tanto altro. Del resto io non sfuggivo alla regola che i sessantenni fossero persone, come dire, non da compatire, ma da comprendere, attraverso soprattutto i loro tic».

Mara Venier e Renzo Arbore (foto Nanopress.it).

Leggi anche: Mara Venier e il suo dramma: “I medici mi hanno riempito di farmaci, li ho buttati via”

Per riprendere la voglia di vivere, la scelta di Arbore è stata semplice: «ritrovare la mia indipendenza sentimentale. È stato fondamentale per me ricominciare a frequentare i locali, i giovani, le feste e le ragazze. La vita coniugale ti addormenta, perché ti costringe a stare a casa. Invece di osare, passi le serate a guardare la televisione».

«Era un periodo senza stimoli quello – ha continuato – Quando invece la sera frequenti il locale cubano, perché per esempio c’è il grande chitarrista che proviene dall’Avana, c’è una bella vitalità che ricomincia a circolare dentro di te. Ecco, io non voglio rinunciare alla mia vitalità per nulla al mondo».

Ecco la verità sulla fine di una storia d’amore tra le più paparazzate della storia del giornalismo a colori. I due oggi restano molto vicini umanamente e Renzo Spesso è ospite di Mara a Domenica In. Due amici, più felici di vedersi ogni tanto in tv, che in coppia tutti i giorni a casa.

Leggi anche: Mara Venier: “Io e Nicola dormiamo separati”

Da SaluteLab: Cioccolato per chi soffre di diabete? Si può ma con l’olio extra vergine d’oliva.