Mario Bressi ha preparato la cena ai suoi figli prima di soffocarli

I particolari tristi e macabri emersi dalle prime riscotruzioni del duplice omicidio.

Foto dal profilo Facebook di Mario Bressi.

Mario Bressi, il 45enne che ha ucciso i suoi due figli di 12 anni, Diego ed Elena, a Margno, in provincia di Lecco, ha anche inviato un SMS alla moglie per informarla che non avrebbe più rivisto i figli.

Questo particolare è emerso da una prima ricostruzione degli inquirenti. Sul luogo del dupice omicidio è arrivato anche il medico legale che ha confermato la morte dei bambini per soffocamento.

Si è appreso poi, come riportato sul Corriere della Sera, che Elena sarebbe stata strangolata, mentre Diego soffocato. Bisognerà attendere gli esami tossicologici per capire se i due bambini siano stati sedati prima di essere uccisi.

Stando a una ricostruzione, infatti, l’uomo avrebbe sedato i suoi figli e li avrebbe uccisi dopo avere preparato la cena ma prima delle normali abitudini che anticipano il mettersi al letto: il lavaggio dei denti e i pigiami indossati per la notte.

Bressi, prima di uscire di casa per togliersi la vita, avrebbe anche girato i volti dei due figli per non guardarli.

Successivamente l’uomo ha pubblicato una foto su Instagram, verso le due di notte, con la didascalia: «Coi miei ragazzi… sempre insieme».

Infine, l’SMS per la moglie, da cui Bressi si stava separando, per dirle che non avrebbe più rivisto Diego ed Elena. La donna, una volta giunta sul posto la mattina seguente il duplice omicidio, ha urlato «Svegliatevi, svegliatevi, svegiatevi», scuotendo i corpi senza vita dei due 12enni.