Marketing online: che cos’è il dominio geografico?

Il cosiddetto dominio geografico è un concetto che può avere una certa importanza nel mondo del marketing online, scopriamo dunque di che cosa si tratta e perché è interessante parlarne.

Che cos’è un dominio geografico?

Bisogna anzitutto premettere che, nel linguaggio internauta, il “dominio” è sostanzialmente il nome di un sito web, dunque il dominio di questo portale è cronacasocial.com.

Può essere definito “geografico” quel dominio che presenta, al suo interno, una parola relativa appunto ad un aspetto geografico, come può essere il nome di una provincia, di una località, di una regione; anche il nome di una nazione rende un dominio di questa tipologia, tuttavia questo è decisamente meno frequente.

Scegliere un dominio geografico può essere una soluzione molto interessante sul piano del marketing in quanto correla in modo più forte, più stretto, il sito web con il territorio a cui fa riferimento.

Questa strategia risulta molto preziosa per i portali che riguardano un determinato territorio, ma è utile anche per le imprese, dunque per i siti web aziendali.

Quest’aspetto, ovvero appunto l’esigenza di scegliere un dominio geografico per un’azienda, merita un approfondimento: questa infatti non deve essere intesa come una regola ferrea, bensì bisogna valutare quest’opportunità caso per caso.

Detto questo, dunque, poniamoci una domanda molto interessante: in quali occasioni può essere ideale scegliere di registrare un dominio geografico per un’azienda e quando, invece, è preferibile evitare?

Siti web aziendali: quando scegliere un dominio geografico

Questo tipo di domino è perfetto laddove si voglia legare l’attività in questione, appunto, al territorio di appartenenza.

Alla luce di ciò, una scelta di questo tipo può essere ottimale, ad esempio, per una struttura ricettiva, che si tratti di un hotel, un Bed & Breakfast, un affittacamere o altro ancora: nel mondo turistico infatti i domini geografici trovano davvero un vasto impiego.

Allo stesso modo un dominio geografico può essere utile per un’azienda che, per il tipo di attività svolta, può operare esclusivamente a livello locale.

Gli esempi sono tanti: un dominio come questo può essere utile per ottimizzare il marketing online di un meccanico, per un ristorante, per una ditta specializzata in riparazioni, solo per fare alcuni esempi.

Quando il dominio geografico andrebbe evitato

Al contrario, un dominio geografico dovrebbe essere evitato per le aziende che non intendono limitare la loro operatività a livello locale, di conseguenza non stupisce il fatto che tali domini siano assai rari nel mondo dell’e-commerce.

Nei siti di commercio elettronico, come noto, viene bypassato qualsiasi confine di natura territoriale, ecco perché le aziende che scendono in rete dovrebbero essere ben consapevoli di rivolgere le loro vendite all’intera nazione e dovrebbero comportarsi di conseguenza con una serie di accorgimenti, tra cui vi è appunto la scelta di un dominio generalista, come può ad esempio essere un dominio corrispondente a un brand.

Altri aspetti interessanti da scoprire

Questo è, dunque, il significato di dominio geografico, ed è evidente che si tratti di un concetto di una certa rilevanza sul piano del marketing online.

Bisogna considerare anche che alcune tipologie di dominio geografico sono riservate ai soli enti governativi: comune.milano.it è, appunto, il sito Internet ufficiale del Comune di Milano, stesso dicasi per il sito di una Regione, come può essere regione.lombardia.it

Fermo restando ciò, nella registrazione di un dominio geografico si può davvero spaziare con la fantasia: nella pagina dedicata ai domini geografici del provider TopHost si possono trovare numerosi esempi interessanti.