Mascherina obbligatoria anche all’aperto in Puglia: ecco l’ordinanza

A stabilirlo un’ordinanza firmata dal presidente della Regione, Michele Emiliano, entrata in vigore oggi.

mascherina

Mascherina obbligatoria anche all’aperto in Puglia: a stabilirlo, attraverso un’ordinanza entrata in vigore oggi 13 agosto, il presidente della Regione Michele Emiliano. Il provvedimento varrà lì dove non sarà possibile garantire il distanziamento e nelle discoteche. La nuova stretta arriva dopo l’impennata di casi che si è verificata negli ultimi giorni in tutta Italia è che non sta risparmiando neanche le regioni del Meridione.

Nell’ordinanza si legge che «è fatto obbligo sull’intero territorio regionale di usare protezioni delle vie respiratorie (mascherine) in tutti i luoghi all’aperto in cui, a causa di particolari situazioni, anche collegate al maggiore afflusso di persone e turisti, non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza di almeno un metro, afferendo il prescritto obbligo all’esclusiva responsabilità personale dei medesimi soggetti obbligati».

E ancora: «Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti».

Il provvedimento era stato annunciato con un post su Facebook dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano: «La questione delle discoteche è nazionale, non solo regionale. Sono state autorizzate quelle all’aperto perché i dati epidemiologici lo consentivano e inoltre sono state fissate regole severe».

E poi: «Le fotografie con assembramenti destano allarme ed è il tema che stiamo affrontando con tutti i presidenti in questo momento nella Conferenza delle Regioni insieme al Governo. Io per primo voglio introdurre ulteriori misure di prevenzione».

Misure di prevenzione che riguardano spazi all’aperto, discoteche, sale da ballo e locali assimilati. Da oggi, 13…

Pubblicato da Michele Emiliano su Mercoledì 12 agosto 2020

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Zangrillo: “Non confondere il contagiato con il malato”

Emiliano sottolinea che «sino a oggi in Puglia non c’è nemmeno un caso Covid legato alle discoteche, ma adesso il virus sta riprendendo a circolare specialmente tra i giovani rientrati dalle vacanze all’estero e quindi dobbiamo prevedere ogni scenario».

«Da quando è iniziata l’emergenza ho la responsabilità di prendere decisioni molto importanti. Decisioni che implicano enormi responsabilità. L’unico modo è studiare tutti gli aspetti, insieme ad una squadra di lavoro fatta di persone esperte e di indiscussa professionalità». Ecco perché la mascherina obbligatoria anche all’aperto in Puglia.

«Si arriva a decidere qualcosa – conclude Emiliano – dopo ore di analisi e confronto anche con le altre regioni italiane. Da fine febbraio non abbiamo avuto un giorno di tregua. Continuiamo a lavorare h24 con l’unico obiettivo di prendere le decisioni giuste nei tempi giusti». Sperando che i risultati possano sortire gli effetti sperati. E raccomandando, specialmente ai giovani, estrema prudenza.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, scoperto spray nasale antivirale.