Massimiliano Rosolino: età, medaglie, vita privata, figli

Ecco chi è il ‘bello del nuoto italiano’.

Figlio di un napoletano e di una australiana, Massimiliano Rosolino nasce nel capoluogo campano l’11 luglio del 1978. A 16 anni partecipa ai suoi primi campionati europei vincendo l’argento nello stile libero e l’oro nella staffetta.

L’esordio olimpico arriva nel 1996 ad Atlanta, anche se a casa non porta alcuna medaglia. Tuttavia l’anno successivo conquista ben sette medaglie in diverse gare italiane.

Il 1998 è un anno fortunato. Esordisce ai campionati Mondiali a Perth dove si piazza secondo nei 200m stile libero, vince nove titoli nei tre campionati nazionali e porta a casa un oro e un bronzo ai Goodwill games di New York.

 

L’anno doro per Rosolino è, però, il 2000: argento e bronzo ai mondiali di Atene, tre ori agli europei di Helsinki, oro (oltre ad un argento e ad un bronzo) con record olimpico a Sydney, quattro ori agli europei di Valencia. L’anno successivo ai campionati del mondo a Fukuoka in Giappone è argento nella staffetta.
I successi continuano, anche se in tono minore. In totale, il palmares del ‘bello del nuoto italiano’ conta 60 medaglie: 17 ori, 22 argenti, 21 bronzi.

In contemporanea, il nuotatore diventa un personaggio televisivo molto amato grazie alla sua partecipazione in veste di concorrente alle trasmissioni ‘Ballando con le Stelle’ e ‘Pechino Express’ (che vince in coppia con Marco Maddaloni) e come conduttore a ‘Ninja Warrior Italia’.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Massimiliano Rosolino è sentimentalmente legato a Natalia Titova, ballerina conosciuta nel 2006 (era la sua insegnante di ballo nel talent ‘Ballando con le stelle’). La coppia ha due figlie: Sofia Nicole nata nel 2011 e Vittoria Sidney nata nel 2013.