Massimo Boldi, “Ho fatto un corte spietata a Diletta Leotta per averla in un mio film”

Un ‘corteggiamento’ che non ha prodotto risultati. L’attore, intervistato da Spy, ha rivelato in esclusiva di aver fatto una corte spietata a Diletta Leotta, la giornalista sportiva di Sky, per poterle dare una parte nel suo cinepanettone.

Il retroscena riguardante la telegiornalista – super seguita sui social, Instagram in particolare, sorprende tutti, ma la bionda e bella Diletta non si è fatta assolutamente convincere dall’attore.

Le sarebbe stato proposto un ruolo nell’ultimo cinepanettone, in uscita a fine mese, ‘Natale da chef”.

“Le ho fatto una corte spietata per tanti mesi – spiega per la prima volta Massimo Boldi alla rivista di gossip Spy-. Sono stato suo ospite nella sua trasmissione, ho parlato con i suoi agenti e ho insistito. Lei probabilmente non ha capito e ha rifiutato, poteva essere una chance in più per lei. Comunque, pazienza: nel cast abbiamo una promettente artista come Rocio Munoz Morales. Non solo è bellissima, ma anche simpatica. Ha classe e non è mai volgare”.

 

La presenza di Diletta in uno dei tanti film di Natale di Boldi, avrebbe di certo allietato migliaia di fan. Ma lei ha rifiutato sin da subito. Senza, a quanto pare, un minino accenno di ripensamento. Peccato, avrà di certo pensato qualcuno. Oltre a Boldi, s’intende.