Massimo Giletti rivela: “Dalla RAI mi ha mandato via il direttore generale”

Con 240mila euro lordi si rischia di non prendere il miglior direttore generale sul mercato”. Lo ha detto Massimo Giletti in una intervista a Radio Capital. Per il giornalista, dunque, è colpa del Direttore Generale Mario Orfeo se è stato mandato via dalla tv di Stato e se dopo 14 anni di onorata messa in onda è stata cancellata l’Arena.

Non è la Rai – ha dichiarato in radio – io per la Rai provo solo amore, qui è un direttore generale che ha fatto una scelta che ha definito editoriale: andrebbe chiesto a lui perché. Non credo che il direttore di Rai1, che i vertici di Rai1 fossero d’accordo”.

Sì, perché la sua Arena incollava davanti alla tv ben 4milioni di telespettatori. Numeri importanti considerando la concorrenza di Mediaset con il talk show di Barbara D’Urso.

La Rai – ha evidenziato – si è data da sola un colpo basso. Io aspetterò quello che succede da domenica. Tra le 14 e le 16 dovranno fare più del 21%”.

Nel frattempo Giletti lavora al suo programma per La7 che dovrebbe debuttare entro la fine di ottobre. Nonostante l’entusiasmo per la nuova avventura, il conduttore non nasconde l’amarezza e la delusione per il divorzio dalla tv di Stato, soprattutto alla luce delle new entry.

Ci sono alcune curiosità, ad esempio i quattro anni di contratto a Fazio. Storicamente nessuno di noi conduttori ha mai avuto un contratto così lungo. Poi nella vita bisogna sempre confrontarsi con i dati: uno può piacere o meno, ma sono i numeri che fanno la differenza”.