Masterchef 9, chi è Luciano Di Marco: siciliano tra i favoriti

L’aspirante vincitore si è raccontato su Facebook dopo ‘Addakuosa’.

La Sicilia si prepara a mantenere lo scettro di Masterchef, il programma culinario di Sky per aspiranti cuochi stellati?

Ci sono serie possibilità. D’altra parte lo scorso anno ha vinto una catanese, Daniela Raciti, che oggi è una delle più ricercate chef nelle serate di gala. E questa volta uno dei predestinati sembra un palermitano. Il suo nome è Luciano Di Marco, è un geometra, ha 52 anni, ha frequentato il liceo Filippo Parlatore e ha due figlie. Sposato dal 1994 con Carmen Bonanno, ha già una parte della corona in testa del talent condotto da Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli.

LEGGI ANCHE: Nel 2020 torna Chi vuole essere milionario?

Essendo il programma già registrato da tempo – in genere le puntate di Masterchef sono prodotte in estate e montate ad arte in autunno – Luciano, che ufficialmente non può rilasciare interviste, spiega come sta agendo puntata dopo puntata, come se fosse lì attraverso il suo profilo Facebook privato.

Così ha raccontato in Rete la sua ultima creazione, durante la messa in onda nel corso della quarta puntata di gare. Luciano ha, infatti, spiccato con un piatto fatto di ravioli ripieni di brodo di manzo gelificato con ragù di polpo e maionese alle vongole. E come li ha chiamati? Esattamente «Ravioli Addakuosa», ovvero, in siciliano molto stretto e rimodulato «A quella cosa». A una prima lettura, abbastanza volgare, pare che Luciano si riferisca all’apparato riproduttivo femminile. E su tutto questo ha fatto una parodia con lo chef Barbieri.

Cosa intende lo ha spiegato nel suo profilo Facebook: «Non quella cosa, ma una cosa bella che ti è capitata nella vita (il primo bacio, il primo motore, la prima fidanzata/o, la prima parcella incassata, ect.), ecco il significato di ADDAKUOSA. Io ci brindo sempre e lo faccio volentieri insieme ai commensali e con gli amici è una sorta di legante naturale che unisce e fa sorridere. Grazie per tutte le meravigliose manifestazioni di affetto». Il risultato è stato la vittoria della mistery box e una serie di vantaggi rispetto agli avversari.

LEGGI ANCHE: Celibato dei sacerdoti, papa Ratzinger: “Non posso tacere”

Alla fine della puntata, sempre Luciano su Facebook ha scritto: «Io sono questo, estroverso, solare ma anche molto riflessivo e rispettoso, un vulcano di follia e creatività. Spero soltanto che attraverso questo percorso possiate conoscere il vero Luciano, quello che ha la battuta pronta ma che si emoziona per un ‘Sei bravo’, perché ho lottato, ho creduto in qualcosa e ho coltivato la mia più grande passione: La Cucina. Questa è la mia rivincita, questo è il mio #AddaKuosa. Io ho usato il brodo come ripieno dei miei ravioli, e voi? Come lo avreste utilizzato? E quale avreste scelto? Un forte bacio e abbraccio a tutti quelli che mi scrivono costantemente e con cui passo anche ore a chiacchierare nei direct di Instagram, siete i miei amici virtuali, e anche voi siete il mio #AddaKuosa».

Insomma, se non vincerà, almeno sarà il più simpatico dei cuochi mai passati da Masterchef. Ma chi ama il sorriso e l’allegria, tifa per lui. Forza Luciano!

LEGGI ANCHE: Rimedi per curare la cistite.