Matteo Salvini sul palco a Pontida con una bimba di Bibbiano: scoppia la polemica

In molti hanno accusato il leader del Carroccio di aver strumentalizzato il caso Bibbiano.

A Pontida sul palco del tradizionale raduno annuale della Lega Nord, insieme al leader del Carroccio Matteo Salvini c’erano anche loro, i bambini. Con la loro presenza l’ex Ministro dell’Interno ha voluto ribadire l’impegno del suo partito verso i minori.

Così saluta il suo popolo dapprima prendendo in braccio la figlia Myrta, poi parlando di una bimba accompagnata dalla mamma e da uno striscione con l’hashtag #bambinistrappati. Lei è Greta ed è una dei minori di Bibbiano tolti alle proprie famiglie.

Mai più bambini rubati alle loro famiglie – ha tuonato Salvini dal palco – mai più bimbi rubati alle mamme e ai papà, mai più bimbi come merce.  Tra i bimbi qui c’è anche Greta, è questa splendida ragazza con i capelli rossi che dopo un anno è stata restituita alla mamma”.

Matteo Salvini con la figlia Myrta.

Immediate le polemiche sulla scelta di ‘esibire’ la piccola. Tra chi si è scagliato contro Salvini c’è stato anche Valerio Lo Muzio, il reporter di ‘Repubblica’ contro cui il leader del Carroccio aveva inveito tempo fa a causa delle riprese del figlio mentre andava su una moto d’acqua della Polizia.

’Mi vergogno – ha twittato Lo Muzio – a nome di chi coinvolge i bambini nella polemica politica’ un mese fa Matteo Salvini mi urlava queste parole, dopo aver ripreso suo figlio su una moto d’acqua della Polizia. Ieri Salvini ha preso in braccio una bambina di #Bibbiano #Coerenza”.

Leggi anche: ‘Sciacallo’ a Matteo Salvini. E allora Renzi con Alan Kurdi?

Da parte sua Salvini, nella trasmissione ‘Aria Pulita’ su 7gold, ha così replicato a chi lo ha accusato di aver strumentalizzato i bambini di Bibbiano: “Chi se ne frega. Non una ma cinquanta bambini. Se qualcuno ruba i bambini ai genitori è lui il delinquente. Di storie come Bibbiano ne verranno fuori altre non solo in Emilia“.

Intanto Selvaggia Lucarelli su facebook poco fa ha scritto un post in cui mette in dubbio che Greta sia una delle piccole vittime del caso Bibbiano.

“Mi comunica un magistrato – ha scritto la blogger – che la bambina GRETA portata da SALVINI sul palco di Pontida NON E’ MENZIONATA NELL’ORDINANZA del GIP di Reggio Emilia riguardante il “caso Bibbiano”. Inoltre il suo caso non sarebbe stato neppure tra quelli seguiti dai Servizi Sociali della Val d’Enza. Spero che Matteo Salvini, per quel che resta della sua reputazione, possa smentire”.

Mi comunica un magistrato che la bambina GRETA portata da SALVINI sul palco di Pontida NON E’ MENZIONATA NELL’ORDINANZA…

Pubblicato da Selvaggia Lucarelli su Lunedì 16 settembre 2019

Leggi anche: Il MoVimento 5 Stelle ha già cambiato idea su Bibbiano?