Matteo Salvini candidato al Premio Nobel per la Pace

La candidatura arriva da Alternativa per la Germania, partito di destra.

Matteo Salvini candidato al Premio Nobel per la Pace.

La proposta è di Beatrix Von Storch, vice capogruppo di Alternative fur Deutschland (Afd, Alternativa per la Germania), partito politico tedesco euroscettico di destra.

La Von Storch ha così spiegato la motivazione della candidatura del vicepremier leghista a un Premio che in passato è stato assegnato, tra gli altri, a Barack Obama e Malala Yousafzai: “Come ministro dell’Interno italiano ha dato un grande contributo alla sicurezza e alla stabilità dell’Europa“, aggiungendo che “con la chiusura delle frontiere italiane ha fermato con successo l’immigrazione clandestina verso l’Europa e l’industria dei migranti, dimostrando quali politiche oneste e determinate si possono fare“.

La Von Storch, infatti, è convinta che “nessuno affoga nel Mediterraneo se si impedisce all’industria dei rifugiati e alle loro navi di continuare i loro affari dando la speranza di un approdo in Europa“.

Propongo Matteo Salvini per il premio Nobel per la pace per aver dato vita ad una politica di stabilità per l’Europa e per aver salvato migliaia di vite umane. Un esempio che anche altri dovrebbero seguire“, ha detto la vicecapogruppo nell’annuncio ufficiale della candidatura.

Leggi anche: Il vescovo Mogavero contro Salvini: “Non può dirsi cristiano chi sta con lui”.