Mattia Santori: “Le Sardine puntano a un italiano su quattro”

Le parole del leader del Movimento delle Sardine dopo la manifestazione di Roma.

«Tornare prima possibile nelle piazze: questo è l’obiettivo di questa riunione in cui ci siamo conosciuti».

Lo ha dichiarato Mattia Santori al termine della prima riunione nazionale dei promotori delle manifestazioni delle Sardine.

E ha aggiunto: «Oggi abbiamo semplicemente lavorato con persone che vogliono portare un messaggio alternativo al populismo e al sovranismo sul territorio in maniera molta spontanea e libera».

Poi, a Mezz’ora in più, Santori ha detto: «Il nostro obiettivo è superiore a un italiano su 4», aggiungendo che il programma comprende dieci punti e che verrà reso pubblico «dopo oggi».

E ancora: «Puntiamo a trovare un dialogo con la politica, non siamo ancora pronti a trovare né i punti del dialogo né un interlocutore del dialogo».

LEGGI ANCHE: Pascale difende le Sardine attacca alcuni esponenti di Forza Italia.

BERNINI (FORZA ITALIA)

«Il Movimento di Santori mi fa anche simpatia ma posso garantire che nessuno di noi si è presentato travestito da sardina. Era un movimento fatto di giovani ma ora ho visto arrivare anche i ‘sardinonni’, i girotondini, gli ex grillini e i partigiani».

Lo ha detto Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia, ospite di Agenda su Skytg 24. «Le sardine sono venute a Bologna a sostenere Bonaccini, assumendo una chiara connotazione politica di sinistra. Si riuniscono in centri sociali occupati, sono per il Pd e dicono sponsorizzati dal sempreverde Romano Prodi. Sicuramente il tratto più curioso è che in tutto il mondo i movimenti manifestano contro il Governo mentre da noi scendono in piazza contro l’opposizione», ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: Calderoli della Lega durissimo con le Sardine.