Meghan Markle infrange (ancora) il protocollo reale

Meghan Markle continua a far parlare di sé. Anche ora che è entrata ufficialmente nella royal family, tutti gli occhi continuano ad essere puntati su di lei. Sono alla ricerca soprattutto degli errori. Anche perché, si sa, il protocollo reale è molto rigido e preciso su determinati argomenti. Anche sull’outfit da sfoggiare a seconda dell’occasione.

E se Kate Middleton riesce a farsi perdonare ‘ricicli’ e abiti low cost, la neo Duchessa del Sussex non sempre riesce a passarla liscia.

L’ultima ‘gaffe’ riguarda l’abito indossato per l’annuale ‘Trooping the Colour’, una delle manifestazioni reali più importanti perché organizzata in occasione del compleanno della Regina Madre (che quest’anno, per la cronaca, ha spento 92 candeline).

L’evento si tiene ogni anno il secondo sabato di giugno (anche se il compleanno di Elisabetta II è stato il 21 aprile) e prevede la parata di 1.400 guardie reali che accompagnano la carrozza della Regina per le strade londinesi. Al termine della cerimonia, tutta la famiglia reale si affaccia sul balcone di Buckingham Palace per assistere al volo acrobatico di aerei della Royal Air Force.

Il galateo reale prevede che in occasione del ‘Trooping the Colour’, le mise delle signore sia alquanto sobria e non lasci scoperte le braccia. In barba a questa regola, osservata alla regola sia da Kate Middleton che da Camilla Parker Bowles, la neo moglie di Harry ha indossato un completo color pesca che lasciava completamente scoperte le braccia.

Inutile dire che i tabloid britannici hanno parlato molto di questa scelta controcorrente che probabilmente non sarà stata gradita alla Regina Madre che, invece, tiene molto all’etichetta di corte. Tant’è che ha deciso di affiancare alla giovane nuora per i prossimi sei mesi la sua consigliera e assistente personale, Samantha Cohen, affinchè insegni a Meghan come comportarsi a seconda dell’occasione.

E viene da chiedersi: la Cohen non ha ancora iniziato il suo ‘mandato’ o la Markle ha fatto di testa sua?