“Meglio la prigione che casa”. 24enne evade dai domiciliari

prigione

Incredibile a Catania, in Sicilia.

Un uomo di 24 anni, D.P., ha evaso dagli arresti domiciliari e si è autodenunciato in Questura per una motivazione che ha lasciato di stucco i poliziotti.

A causa, infatti, dei continui litigi con la sua convivente, l’uomo ha confessato di non riuscire più a vivere a casa sua e, pertanto, ha avvertito la necessità di trovarsi una nuova sistemazione.

Così il giovane catanese ha pensato ‘bene’ di evadere dai domiciliari e di consegnarsi alla Polizia per tornare in prigione.

Il 24enne adesso – come si legge su CataniaToday.it – è in attesa del giudizio direttissimo.

Il suo desiderio di stare lontano dalla compagna e di vivere in un ambiente che reputa più tranquillo sta per essere realizzato.

Una storia che è simile a quella accaduta un mese fa a Milano, dove un giovane senegalese ai domiciliari ha deciso di evadere per andare a mangiare una pizza. Il motivo? “Mia madre cucina proprio da schifo“.