TerzoWEB.com

Melanzane: come non far assorbire troppo olio

Gli amanti della buona cucina e della dieta Mediterranea non la fanno mai mancare nei propri piatti. Stiamo parlando della melanzana. Bianca, viola, tonda o lunga, con la pasta per un primo gustoso, grigliata per accompagnare un secondo sia a base di carne che di pesce, fritta per preparare una appetitosa parmigiana, è uno degli ingredienti più versatili della gastronomia italiana.

Ha poche calorie ed è ricca di acqua, vitamine, sali minerali, antiossidanti e acido folico. Inoltre non contiene glutine ed è adatta a chi soffre di diabete perché impedisce alla maggior parte degli zuccheri di essere assimilata.

Peccato che, a causa della sua consistenza spugnosa, la melanzana assorba tantissimo olio durante la frittura diventando così ipercalorica e di difficile digestione. Alcuni studi hanno dimostrato che questi ortaggi assorbono 80 grammi di grasso in 70 secondi facendo schizzare a circa 700 kcal 100 grammi di prodotto (contro le 25 dell’alimento crudo). Questa caratteristica, quindi, inficia tutti i benefici elencati prima.

Ma il problema può essere risolto in maniera semplice e veloce. Basta spennellare le fettine crude con l’albume sbattuto di un uovo. Le melanzane così saranno impermeabili all’olio.

Infine è bene adottare alcuni accorgimenti quando si preparano. Per tagliarle è consigliabile usare un coltello in acciaio inossidabile perchè quello al carbonio reagisce con i suoi fitonutrienti e le fa diventare nere.

E poi non bisogna mai consumarle crude perché contengono una sostanza tossica chiamata solanina che viene ridotta con la cottura.