Michael Schumacher verrà curato negli USA. Si riaccende la speranza

Si riaccende una speranza per l’ex campione di Formula 1 Michael Schumacher. Secondo la rivista tedesca Bravo, il ferrarista starebbe per essere trasferito negli Stati Uniti per essere curato.

A prendere la decisione sarebbe stata la moglie Corinna che vorrebbe portare il marito a Dallas nella clinica del dottor Mark Weeks, un luminare in materia di traumi cerebrali.

Ed è stato proprio quest’ultimo a confermare la notizia alla rivista tedesca.

Abbiamo avuto molti pazienti con questo trauma. Probabilmente in Europa non ci sono cliniche come la nostra che trattano questi casi”.

Nel frattempo la famiglia del campione continua a tenere la vicenda lontana dai riflettori.

Fonte Instagram

Michael ha stabilito costantemente una linea chiara tra pubblico e privato, che è sempre stata accettata dai tifosi e dai media. La decisione di proteggere la sua privacy dal pubblico è stata presa nel migliore interesse di Michael” ha precisato la manager Sabine Kehm.

Michael Schumacher, 7 volte campione mondiale di Formula 1 (2 con la Benetton e 5 con la Ferrari), fu vittima di un incidente con gli sci durante un fuori pista a Méribel in Savoia il 29 dicembre 2013. Ricoverato al Centro Ospedaliero Universitario di Grenoble fu indotto in coma farmacologico dopo un delicato intervento neurochirurgico.

Uscito dal coma dopo 6 mesi ha iniziato un percorso riabilitativo prima a Losanna, e dal settembre 2014 a casa.