Michele Bravi avvolto nel nylon: “Devi fare di tutto per uscirne”

Il cantante, che sarà sotto processo il 5 dicembre, ha pubblicato alcune foto su Instagram.

Il prossimo 5 dicembre per Michele Bravi si apriranno le porte del tribunale davanti al gup Luigi Gargiulo.

La Procura di Milano, infatti, ha chiesto all’inizio di questo mese il rinvio a giudizio per il cantante.

L’accusa è di omicidio stradale per l’incidente avvenuto lo scorso 22 novembre nel quale ha perso la vita una donna di 58 anni – Rosanna Colia – alla guida di una moto. Bravi rischia dai due ai sette anni di reclusione.

Alla luce di ciò quanto condiviso oggi dal cantante 24enne su Instagram è molto simbolico.

Bravi ha, infatti, pubblicato tre foto – scattate da Riccardo Torri – in cui si trova racchiuso in un grande sacco di nylon.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ph: @riccardotorri

Un post condiviso da Michele Bravi (@michelebravi) in data:

Il volto di Bravi è cupo e triste. Tra i tanti commentatori c’è stato chi ha scritto: “Esci da quell’involucro e sorridi“. Un altro: “Non sono una fan ma mi sembra triste, devi farne di tutto per uscirne. Lo so che non è facile ma devi farlo per te“.

Quel 22 novembre Bravi si trovava a bordo di una BMW noleggiata con il car sharing quando, durante una inversione di marcia, ha urtato una moto sulla quale viaggiava la 58enne che poi è morta in ospedale. L’artista, subito dopo l’impatto, si era fermato per prestare soccorso.

Leggi anche: Alessandra Amoroso: “Il mio addio alla musica è un fake”.