Milano, 22enne sale su un bus e infastidisce i passeggeri. Salvini: “Tolleranza zero”

autobus-milano

“Un clandestino nordafricano è salito su un autobus di linea in via Padova, a Milano, armato di coltello e ha spintonato i passeggeri. Lavoriamo per espellerlo nel Paese d’origine. Tolleranza zero per i delinquenti”.

Così Matteo Salvini, ministro dell’Interno, a proposito di quanto accaduto nel capoluogo lombardo, a bordo di un autobus.

L’uomo, Maher Mohammed Mahmoud, egiziano nato nel 1997, entrato in maniera irregolare in Italia, è salito a bordo del mezzo in stato di alterazione con un coltello da cucina (che non avrebbe mai estratto) e ha cominciato a spintonare gli altri passeggeri, naturalmente spaventati.

Per fortuna, non si è registrato nessun ferito. I poliziotti non hanno trovato addosso al migrante nessun documento e nessun permesso di soggiorno.polizia

 

Come si apprende da IlGiornale.it, il 22enne sabato scorso era stato accompagnato al San Raffaele in stato confusionale ma si è allontanato poco dopo dall’ospedale.

Il giovane, secondo alcune fonti del Viminale, sarebbe risultato positivo agli esami tossicologici effettuati all’ospedale Fatebenefratelli per cannabinoidi e benzodiazepine.

Domani, martedì 26 marzo, sarà accompagnato in Questura per le procedure di espulsione.