Milano, 22enne tenta di violentare la sorellina e dà fuoco allo zio

Violenza Sessuale

Terribile quanto accaduto a Milano.

Un ragazzo di origine romena, 22 anni, ha cercato di violentare la sorella di 12.

Lo zio, quando si accorge ciò che stava avvenendo, ha tentato di intervenire per evitare l’abuso sessuale e il ragazzo gli ha gettato addosso del liquido infiammabile, dandogli poi fuoco.

L’orrore è avvenuto in un appartamento di via Piombino il 16 giugno scorso ma solo oggi sono stati diffusi i particolari.

L’incendio si è propagato in tutta la casa.

Il 22enne è stato subito arrestato dalla Polizia ma, all’inizio, solo per la lite tra lui e lo zio, sopravvissuto all’incendio.

L’uomo, invece, era intervenuto per evitare la violenza sessuale.

Il giovane ora si trova rinchiuso nel carcere di Piacenza, dove risiede la sua famiglia, ed è accusato di tentato omicidio, tentata violenza sessuale su minore, violenza sessuale, lesioni gravissime e danneggiamento.

Ma non finisce qui, perché il romeno è accusato di un’altra violenza sessuale, ai danni di una ragazza di Parma.