Milano, espulsa una 22enne legata all’Islam: “Progettava un attentato in Italia”

Foto Questura Milano

Era una cadetta dell’Isis e progettava attentati. E’ l’accusa mossa dalla questura di Milano nei confronti di una 22enne egiziana, legata all’estremismo islamico. Oltretutto, secondo la polizia, aveva in mente di compiere un attentato in Italia. La ragazza si chiama Fatma Ashraf Shawky Fahmy, è nata Giza, in Egitto, ed è stata espulsa su decisione del ministero dell’Interno. In rete si faceva chiamare Umm-Jlaybib,