Minacce e proiettile in busta per Antonio Conte: scatta la vigilanza

Il tecnico dell’Inter ha ricevuto una lettera anonima contenente minacce: indagini in corso.

Antonio Conte

Una lettera anonima contenente minacce e un proiettile è stata recapitata nei giorni scorsi all’allenatore dell’Inter, Antonio Conte.

La notizia è stata riportata stamane da alcuni quotidiani, tra cui il Corriere della Sera. Il tecnico leccese ha allertato le forze dell’ordine sporgendo una denuncia contro ignoti, mettendo al corrente del fatto anche la società nerazzurra.

Mentre si indaga sulla lettera, che sarà sottoposta ad analisi scientifiche, è stato deciso di attivare una prima vigilanza per Conte: le pattuglie di polizia e carabinieri perlustreranno nei propri giri di ronda la sua abitazione e anche la sede dell’Inter.

«Il materiale – ha scritto il Corriere della Sera – sarà sottoposto a tutte le analisi scientifiche e a tutti i possibili accertamenti per cercare di dare un’identità all”anonimo’, ma per il momento sembra niente altro che l’azione di un mitomane».

LEGGI ANCHE: Quanto costa mangiare al ristorante dello chef Locatelli?

Antonio Conte, tecnico dell’Inter.

«Il livello di rischio viene ritenuto molto basso, ma si è deciso comunque di prevedere quel livello di vigilanza aggiuntivo, più che altro a scopo di precauzione», si legge ancora.

Da quanto riportato, infatti, non esisterebbe alcuna frase, nelle minacce, che faccia pensare «a qualche ambiente di spessore criminale» o a «qualche frangia del tifo organizzato». Il livello di rischio verrebbe per questi motivi ritenuto «molto basso».

LEGGI ANCHE: Chef Rubio fatto fuori dalla Rai: per ragioni politiche?

Antonio Conte, 50 anni, è allenatore dell’Inter dal 31 maggio 2019, dopo un anno sabbatico e a distanza di cinque anni dalla sua precedente esperienza in Serie A. Ha preso il posto di Luciano Spalletti, esonerato.

Conte ha già ottenuto un record: il primo tecnico debuttante nella storia dell’Inter a vincere le prime cinque partite di campionato e, attualmente, la squadra nerazzurra è a un solo punto di svantaggio dalla Juventus che occupa il primo posto in campionato.

LEGGI ANCHE: Uomo va in ospedale con il naso chiuso e la radiografia dà un risultato scioccante.