Mister Friuli è di origini senegalesi. Haters scatenati sul web

Suo malgrado ha attirato l’attenzione su di sé. Alto un metro e 98 centimetri, giocatore di basket negli under 20 della squadra di serie A della Apu Gsa, 18enne di Cividale del Friuli (Udine) al quinto anno di scuola superiore con il sogno di fare il modello a Milano. Lui è Mister Friuli Venezia Giulia 2017.

Fin qui tutto nella norma, se non fosse che il popolo del web si è scatenato perché lui, il più bello del Friuli è Alioune Diouf, aitante ragazzo di origini senegalesi.

Alla notizia della proclamazione, la pagina facebook del concorso è stata inondata di commenti razzisti.

È uno scherzo spero!”, “Siamo proprio alla fine della Repubblica italiana!”, “Questo è un affronto al Friuli Venezia Giulia, una terra che rispetta la razza non può essere infangata così”, “La fine della nostra nazione ormai è vicina”, “Oltre a vergognarmi di essere italiana ora posso anche vergognarmi di essere friulana“, “Questo non è friulano neanche dopo una settimana a mollo nella varechina” sono solo alcuni dei commenti comparsi sul social.

Alioune Diouf, che come riporta ‘Repubblica’ definisce la sua città “accogliente, bella, ricca di storia e molto operosa“, ha così risposto alle critiche.

Non mi piace ricevere gli insulti, è dura ma preferisco non rispondere alle critiche. Sono abituato a trasformare le difficoltà in un motore per andare avanti, per guardare al domani con positività. Per me è normale aver vinto, non tutti però sono pronti a vedere uno straniero primeggiare in alcuni settori. Le regole del gioco però non le faccio io, è il gioco che sta cambiando“.