Monossido di carbonio: 3 morti ad Alessandria e 2 a Udine

La casa in cui è morta la famiglia della provincia di Alessandra.

Tragedia a Vignole Borbera, in provincia di Alessandria.

Tre persone sono morte, probabilmente a causa di una intossicazione da monossido di carbonio.

La tragedia è avvenuta in località Molino 9 e forse a causa del malfunzionamento di una caldaia a metano.

Si tratterebbe di marito (L.B. di 47 anni), la seconda moglie (M.M. di 44 anni) e figlio maggiorenne (M.B.).

L’allarme è scattato nel pomeriggio, intorno alle 15, ma il decesso potrebbe risalire alla scorsa notte.

Sul posto i Vigili del Fuoco e una squadra del 118 che non ha potuto fare altre che constatare la morte dei tre.

Indagano i carabinieri di Serravalle.

A Dignano, in provincia di Udine, per la stessa causa, è morta una coppia di anziani coniugi.

Il monossido si è sprigionato probabilmente dagli apparecchi a gas con cui veniva scaldata l’abitazione.

I corsi sono stati ritrovati stamattina dalla figlia, riversi a terra.