Morta in casa tra i rifiuti, la figlia l’ha vegliata per tanto tempo

Macabra scoperta a Roma

Scoperta shock a Roma, nel quartiere di San Lorenzo.

Una donna di 43 anni ha vegliato per giorni la madre 80enne morta in casa. L’anziana è  stata trovata dai carabinieri nel corridoio dell’abitazione in via del Volsci, tra i rifiuti.

Sulla vicenda è stata trasmessa una informativa alla Procura di Roma. Ad allertare le forze dell’ordine erano stati i vicini di casa che segnalavano un forte odore proveniente dall’abitazione. Ad aprire la porta una donna di 43 anni, figlia della defunta e con problemi psichiatrici, che inizialmente non voleva far entrare i carabinieri.

Dopo una breve trattativa, gli uomini dell’Arma sono riusciti ad entrare in casa (che era in condizioni fatiscenti e piena di rifiuti di ogni tipo -) e hanno trovato il cadavere in avanzato stato di decomposizione. Non è escluso che la Procura possa disporre una autopsia. Sul luogo del ritrovamento, oltre ai vigili del fuoco, anche i carabinieri della VII sezione del Nucleo Investigativo per i rilievi.

La morte, stando a quanto si è appreso, sarebbe avvenuta tempo fa. Il cadavere dell’anziana, su cui non sono stati trovati segni di morte violenta, è stato portato alla camera mortuaria del Verano.

LEGGI ANCHE: Affoga durante il bagnetto, morto bimbo di 8 mesi.