Morto Larry Tesler, inventore del taglia, copia e incolla

Larry Tesler, esperto dell’interazione uomo – macchina, è morto il 17 febbraio. Si deve a lui l’invenzione dei comandi taglia, copia e incolla.

Larry Tesler, inventore del taglia, copia e incolla, è venuto a mancare a 74 anni. Il suo genio ha cambiato la nostra vita radicalmente e, parliamoci chiaro, prima della sua morte erano davvero poche le persone che conoscevano il nome dell’informatico dietro ad alcuni tra i comadi più utilizzati sul computer.

Chi era Larry Tesler?

Larry Tesler era nato il 24 aprile 1945 a New York ed è venuto a mancare lo scorso 17 febbraio. Laureatosi all’Università di Stanford, era specializzato nelle interazioni tra uomo e macchina. L’invenzione per cui è più noto, ossia i comandi taglia, copia e incolla, è stata sfruttata innanzitutto da Apple. Il colosso di Steve Jobs li ha infatti introdotti nel 1983 sul computer Lisa e, l’anno successivo, sul primo Macintosh ufficiale.

Vicepresidente della divisione shopping experience di Amazon dal 2004, Tesler aveva lavorato anche in Apple, in Xerox e in Yahoo. Tesler, a cui si deve anche l’invenzione dei comandi Trova e Sostituisci, ha fondato anche una sua azienda, la Stagecast Software, nel 1997. Dal 2008 lavorava come consulente indipendente.

Il ricordo del Computer History Museum della Silicon Valley

Sono state diverse le aziende del settore tech che hanno ricordato Tesler, l’inventore del taglia, copia e incolla. Il celebre informatico è stato omaggiato su Twitter da Xerox con un post che, come si può vedere qui sotto, sottolinea l’impatto dirompente del suo lavoro sulla quotidianità di chi si occupa di informatica o di chi, semplicemente, utilizza tutti i giorni il computer.

LEGGI ANCHE: Elettronica al giusto prezzo? Possibile con i codici scontro

Degno di nota è anche l’omaggio, divulgato sempre via Twitter, da parte del Computer History Museum della Silicon Valley. 

In questo caso, è stato messo in primo piano un concetto importantissimo. Quale di preciso? L’impegno da parte di Tesler, che come abbiamo poco fa ricordato era esperto nell’interazione tra uomo e macchina, per rendere l’utilizzo dei computer accessibile a tutti, in una perfetta sinergia tra informatica e attenzione ai cambiamenti sociali.

LEGGI ANCHE: False email provenienti da studi legali: l’allerta della Polizia Postale