Morto l’ex sottosegretario Antonio Catricalà, si è tolto la vita

Il dramma a Roma, nel quartiere Parioli.

È stato trovato sul balcone del suo appartamento, in via Antonio Bertoloni a Roma, il corpo senza vita di Antonio Catricalà, ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell’Antitrust.

Sul posto la Polizia e gli agenti della scientifica impegnati nei rilievi per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Secondo quanto si apprende da fonti investigative, si sarebbe suicidato con un colpo di pistola.

Catricalà, nato a Catanzaro il 7 febbraio 1952, è stato un avvocato, magistrato, dirigente pubblico e politico italiano.

Avvocato cassazionista, è stato magistrato del Consiglio di Stato della Repubblica italiana, presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con funzioni di segretario dello stesso, Viceministro al Ministero dello Sviluppo Economico.

Il 30 giugno 2015 è stato nominato presidente dell’OAM (Organismo per la gestione degli Elenchi degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi). Il 20 aprile 2017 è stato nominato presidente di Aeroporti di Roma S.p.A.

LEGGI ANCHE: Gerard Depardieu è indagato per violenza sessuale.