Mucca insegue rimorchio con il suo vitello (pronto al macello)

Condiviso su Facebook, sulla pagina Safe – organizzazione neozelandese per i diritti degli animali – sta facendo il giro del web un video in cui si vede una mucca che insegue un rimorchio.

Su di esso c’è un vitello, rinchiuso dentro una gabbia.

Sì, la mucca è una mamma che sta inseguendo l’auto che si sta portando via il proprio cucciolo.

Il vitello non farà una buona fine.

In molti non sanno, infatti, che per permettere all’uomo di usare il latte delle mucche, gli allevatori tolgono alle madri i vitelli, appena nati, condotti alla macellazione.

Insomma, anche il consumo di latte implica, necessariamente, l’uccisione di animali.

Funziona così: per far produrre latte alla mucca occorre farle partorire un vitello.

La mucca, essendo un mammifero, infatti, produce latte per uno scopo: nutrire il proprio figlio. E, dopo un anno, l’animale smette di farlo, a meno che non dia alla luce un nuovo vitello.

Gli allevatori, quindi, devono togliere alle madri i propri figli dopo 1 – 2 giorni dalla nascita, per evitare che quest’ultimi possano nutrirsi del latte materno.

Inoltre, se il vitellino è maschio, non potrà essere impiegato nella produzione da latte ma vivrà pochi mesi e, poi, sarà macellato.

Ecco perché il video della mucca che insegue il rimorchio è davvero commovente: