Muore bimbo di 5 anni, prima vittima della sindrome infiammatoria pediatrica da Coronavirus

Sono quasi 100 i casi registrati negli Stati Uniti d’America.

terapia intensiva neonatale new york
Immagine di repertorio

Le complicazioni dovute al Coronavirus hanno colpito anche i più piccoli. Gli esperti la chiamano sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica. Su circa 85 casi registrati fino a ieri, ma i numeri potrebbero essere ulteriormente saliti, muore un bimbo di 5 anni.

Succede nella zona più colpita dal Covid-19, New York. «Questa sarebbe una notizia davvero dolorosa e aprirebbe un capitolo completamente diverso»: aveva detto il governatore Andrew Cuomo, saputa la notizia delle complicazioni sui bambini a causa del Coronavirus.

LEGGI ANCHE: 85 bambini con il Coronavirus negli Usa: sono gravemente malati

«Un quadro estremamente raro e in precedenza sconosciuto», lo ha definito in una nota ufficiale il sistema sanitario del Monte Sinai. E poi: «Estendiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia che è stata colpita da questa tragedia».

Almeno otto Stati – California, Delaware, Louisiana, Massachusetts, New Jersey, New York, Pennsylvania e Washington – hanno registrato dei casi riconducibili alla sindrome infiammatoria multisistemica pediatrica.

terapia intensiva

LEGGI ANCHE: Massimo Clementi: “Il Coronavirus diventerà una normale influenza”

Lo sviluppo della patologia può richiamare i sintomi della malattia di Kawasaki e la sindrome da shock tossico. I sistema sanitario ha allertato i genitori. I segnali da tenere sotto controllo sono:

  • Febbre per più di cinque giorni;
  • Apparenti inappetenza o adipsia;
  • Forti algie addominali, diarrea o vomito;
  • Variazione del colore della pelle (pallore, chiazze blu);
  • Problemi respiratori o iperventilazione;
  • Dolori al torace;
  • Difficoltà nella minzione;
  • Letargia;
  • Irritabilità;
  • Stato confusionale.

Quello che preoccupa di più i medici sono i sintomi correlati all’apparato cardio-circolatorio. Il cuore, infatti, non pompa in modo efficiente. Muore un bimbo di 5 anni a New York per un sovraccarico del sistema immunitario dovuto all’infezione da Coronavirus. La malattia riscontrata, infatti, in moltissimi casi, cammina a braccetto con il Covid-19. I ricercatori, inoltre, hanno notato che i pazienti non sviluppano i sintomi prima di un mese dall’esposizione al virus.

Anche l’Europa ha registrato dei casi: un ragazzo di 14 anni, nel Regno Unito, è morto a seguito di una sindrome infiammatoria multisistemica. Questo e altri casi clinici sono stati pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet.

LEGGI ANCHE: Covid-19, sempre più pazienti con eruzioni cutanee.