Muore in ospedale, cadavere per ore vicino al bagno

Ospedale Cardarelli

Ennesimo caso di malasanità in Italia, accaduto a Napoli.

Come si apprende dall’ANSA, un uomo, giunto in codice rosso dal Pronto Soccorso dell’ospedale Cardarelli, è morto nel corridoio di un reparto e, poi, è stato lasciato per alcune ore su una barella, coperto da un lenzuolo, in una medicheria, il cui bagno di solito è utilizzato da pazienti e parenti.

Per usufruire del bagno, sono stati costretti a passare davanti alla salma e ai parenti in lacrime.

La macabra scoperta è stata fatta da una paziente, che si era recata nella toilette e ha visto il corpo sulla barella.

Poi, la donna ha deciso di segnalare quanto accaduto su Facebook: “Ho fatto fatica a crederci, ma quando sono arrivata dentro ho constatato di persona il livello di degrado a cui siamo arrivati. Stavo per svenire. Poi, ho deciso, dopo sette ore trascorse in pronto soccorso in attesa, che mia madre fosse ricoverata e dopo una notte sulla barella in corridoio proprio a fianco del pover’uomo che già era in agonia: tutto questo va denunciato“.

Il cadavere è stato trasferito dopo tre ore.