Muore in stazione trascinato dal treno, era rimasto incastrato tra le porte

Il terribile incidente è avvenuto a Trani

Il traffico ferroviario sulla tratta tra Trani e Barletta, in direzione Foggia, è sospeso dalle 8:40 di stamattina a causa di un incidente in cui una persona è deceduta. Trenitalia ha attivato un servizio bus sostitutivo.

Si è appreso che un uomo di 44 anni è morto dopo essere stato trascinato da un treno per circa 300-400 metri all’uscita della stazione di Trani.

Sono in corso le procedure di identificazione e l’ascolto dei testimoni anche se molti di quelli che potrebbero contribuire alle indagini erano sul convoglio diretto a Barletta ed è più difficoltoso rintracciarli.

Secondo una prima ricostruzione, il 44enne è morto  dopo essere rimasto incastrato con una gamba nella porta del treno e travolto per alcune centinaia di metri dal convoglio in partenza mentre tentava di salire a bordo.

Sull’episodio indaga la Polizia ferroviaria, coordinata dalla Procura di Trani che nei prossimi giorni disporrà l’autopsia per accertare, anche sulla base delle condizioni del corpo, la dinamica dell’investimento e quindi le cause dell’incidente.

LEGGI ANCHE: 22enne stermina la sua famiglia, 5 morti, tra cui 3 bambini.