Nadia Rinaldi a Storie Italiane: “Mia figlia soffre perché non vede il padre”

Ospite del salotto di Eleonora Daniele, l’attrice ha raccontato quello che sta accadendo alla figlia 12enne.

Nadia Rinaldi
Nadia Rinaldi

Nadia Rinaldi non è soltanto un’attrice. È soprattutto una mamma. Ha due figli: Riccardo di 19 anni e Francesca di 12. Ha cresciuto entrambi senza la presenza dei loro padri, ma la situazione più delicata è quella della figlia che praticamente non vede mai l’altro genitore.

Riccardo – ha raccontato a ‘Storie Italiane’ – è nato in una situazione in cui non c’era più una relazione, un matrimonio, e niente. È cresciuto con la mamma ed ha proseguito a vedere il papà. Il problema l’ho con la bimba, Francesca, che ho avuto da un uomo che ho sposato: ci siamo separati da tempo, ma non si arriva ad un accordo. Lui poi è distante da Roma, vive in un’altra regione, (Sicilia ndr) le visite sono molto limitate, a volte una all’anno”.

Temo – ha continuato l’attrice – che un giorno diventeranno quasi estranei. Lei si confida molto con me, i suoi segreti, le cose che fa, invece con il padre no, e questo è un dolore per me. Comunque questa bambina sta bene, sta crescendo, si cerca di farla crescere nella serenità più totale. Ci sono io, c’è Riccardo che a breve fa 20 anni. I miei figli per queste situazioni sono stati costretti a crescere in fretta, sono dei piccoli adulti”.

Sembrerebbe che alla base del problema ci siano questioni anche di salute e di lavoro dell’uomo.

Non si trova l’accordo sull’assegno? Lui dice che sta male – ha spiegato la Rinaldi – che non lavora… non voglio entrare in polemica, dico solo che negli ultimi sette anni ho perso tanto tempo, e ho perso anche dei lavori. L’ho già perdonato, mentre uscirò mi vedrai l’aureola controluce. Può finire l’amore e tutto quello che vuoi, ma il senso di responsabilità non ti deve mai abbandonare”.

Leggi anche: Katia Cascella: “Mio padre ci picchiava”.

Da SaluteLab: Al via il trattamento per il cancro con i ioni di carbonio in Cina.