Nadia Toffa, online petizione per dedicarle un reparto dell’ospedale di Taranto

Si tratta del reparto Oncoematologico pediatrico dell’ospedale SS. Annunziata.

Nadia Toffa è nei cuori di molti, soprattutto degli abitanti di Taranto. Per la città pugliese, infatti, la nota conduttrice morta prematuramente lo scorso 13 agosto si è largamente battuta in difesa della salute dei tarantini e in particolare dei bambini, minacciata dall’inquinamento del polo siderurgico.

E la città in qualche maniera aveva premiato il suo impegno conferendole la cittadinanza onoraria. Ma oggi Taranto ha deciso di fare qualcosa in più: intitolarle un reparto dell’ospedale SS. Annunziata. Si tratta del reparto Oncoematologico pediatrico. La petizione è già partita su change.org e fino ad ora ha raccolto ben 60mila firme.

Ecco cosa si legge nella pagina della petizione che è rivolta al Governatore della Puglia Michele Emiliano.

La conduttrice de ‘Le Iene’, Nadia Toffa è scomparsa il 13 agosto 2019 a causa di un tumore. Era cittadina onoraria di Taranto, su delibera del Consiglio comunale. Questo il riconoscimento che le era stato dato per le sue battaglie in difesa della salute dei tarantini, e dei bambini in particolare modo, salute costantemente minacciata dall’inquinamento del polo siderurgico. Grazie a Nadia Toffa, Taranto ha un reparto Oncoematologico Pediatrico. Credo che sia giusto dare a questo reparto il suo nome, per ringraziarla l’impegno e la speranza che ha regalato ai genitori e bimbi di Taranto poco fortunati”.

Per firmare la petizione cliccare qui.

Leggi anche: Nadia Toffa, parla il fisioterapista: “Non avevo paura della morte, anzi…“.

Su SaluteLab: Possedere un cane fa bene al cuore.