Nadia Toffa racconta il malore alle Iene e ringrazia i fan sui social

Nadia Toffa è uscita dall’ospedale e sta meglio. Dovremo aspettare ancora un po’ prima di rivederla nei panni di Iena, ma proprio alle Iene ha rilasciato una intervista in cui parla per la prima volta del malore che l’ha colpita due settimane fa a Trieste e che ha fatto temere per la sua vita.

Un paio di settimane fa ero nella mia amata Trieste a fare un servizio, dovevamo incontrare un segretario di un sindacato. La sera sono andata a mangiare. Tutto normale. La mattina poi mi alzo, faccio il caffè e chiamo Davide Parenti (ideatore del programma, ndr) per parlare di lavoro. Lui poi mi ha detto che ero molto rallentata”.

Poi ha raccontato il momento in cui si è sentita male.

Avevo prenotato il treno alle 13.02, erano le 11.30. Mi sentivo un po’ strana. È raro che io mi senta stanca. Scendo. Ho chiesto di pagare e il taxi per andare in stazione. Poi sono caduta di faccia, ho ancora un livido ma sta migliorando“.

Dei momenti successivi, la Toffa ha confessato di ricordare poco.

Io non ricordo il malore. Ho ripreso conoscenza in ambulanza. Poi a un certo punto ho visto Max (autore delle Iene, ndr) ma erano passate ormai cinque ore, ho avuto un black-out. Ero lucida, ma non mi sono resa conto di ciò che stava accadendo, della gravità. Nessuno sapeva cosa avessi“.

Poi il trasferimento in elicottero all’ospedale San Raffaele di Milano, “una figata pazzesca” per la Iena che rivela di non averlo mai preso prima di allora. Solo una volta arrivata lì la Toffa si è resa conto di quanto l’Italia intera fosse in apprensione per lei.
Mi hanno detto che è successo un putiferio. Io mi sono molto commossa, mi hanno detto di città che hanno pregato per me, città intere: a Taranto hanno fatto la fiaccolata, Napoli ha pregato per me. Mi ha stupito tanto l’affetto della gente comune. Sono arrivati messaggi anche di politici che ho affrontato in passato“.

Poche ore fa, invece, ha pubblicato un messaggio social per i suoi followers.

Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l’amore e l’affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima. Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni. Voglio provare a ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me, scusarmi con chi si è tanto spaventato, e perché no, voglio strizzare l’occhio a chi mi ha allungato la vita dandomi per spacciata. Ma ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso”.

View this post on Instagram

Carissimi tutti, mi sento il cuore esplodere per l’amore e l’affetto che mi avete dimostrato, mi sento avvolta in un abbraccio caldo mai provato prima. Sono stata letteralmente inondata dalla vostra energia positiva che contraccambio con ogni singolo respiro di questi giorni. Stasera a Le Iene cercherò di raccontarvi cosa mi è successo nelle ultime assurde 2 settimane della mia vita. Voglio provare a ringraziare tutti quelli che si sono davvero preoccupati per me, scusarmi con chi si è tanto spaventato, e perché no, voglio strizzare l’occhio a chi mi ha allungato la vita dandomi per spacciata. Ma ho la capa tosta, in tutti i sensi, e ora pure la guancia verde per la botta che ho preso. Sinceramente e profondamente commossa, vi aspetto stasera per abbracciarvi tutti, ma proprio tutti tutti tutti, uno per uno. La vostra Nadia✌🏻

A post shared by nadia toffa (@nadiatoffa) on