Napoli paralizzata per il matrimonio di Tony Colombo e Tina Rispoli: multata la carrozza

tony-colombo-matrimonio

Si sono sposati oggi – giovedì 28 marzo – con il rito civile, il cantante neomelodico palermitano Tony Colombo e Tina Rispoli (vedova di Gaetano Marino, considerato un boss degli scissionisti di Secondigliano, ucciso a Terracina nel 2012).

Il matrimonio si è celebrato a Napoli, al Maschio Angioino (con tanto di trombettieri) mentre i festeggiamenti al Grand Hotel La Sonrisa a Sant’Antonio Abate, il Castello del Boss delle Cerimonie di Antonio Polese.

Oltre 300 gli invitati, tra cui molti personaggi famosi appartenenti al mondo della musica e dello spettacolo.

Foto ANSA / CIRO FUSCO

Tina è arrivata al Maschio Angioino a bordo di un’auto di lusso colore bianco, dopo aver lasciato la carrozza e i cavalli che l’avevano accompagnata nel ‘suo’ quartiere di Secondigliano. Qui, a causa del traffico paralizzato per l’evento, gli agenti del nucleo Mobilità Turistica della Polizia Locale hanno multato la carrozza con i cavalli, durante il corteo con i giocolieri.

Nello specifico, la Polizia locale ha informato che “la carrozza, che ha attraversato il corso Secondigliano, è stata fermata e sanzionata dai poliziotti intervenuti, che hanno riscontrato diverse irregolarità come previsto dal codice della Strada, a carico del conduttore della carrozza. In particolare l’attività veniva svolta con la mancanza della targhetta identificativa e segnale mobile di pericolo per i veicoli a trazione animale ed ha rallentato la pubblica circolazione in assenza di alcuna autorizzazione o comunicazione alle autorità preposte“.

Critico il commento di Alessandra Clemente, assessore alla Polizia Locale del Comune di Napoli: “Non consentiremo che Napoli si trasformi in un palcoscenico oleografico dove celebrare nozze sfarzose, di dubbio gusto e senza rispettare le regole minime“.