Nave italiana con 66 migranti a bordo, il Viminale nega l’attracco

vos-thalassa

Niente attracco per una nave italiana con un carico di migranti a bordo.

Lo ha fatto sapere il Ministro degli Interni, Matteo Salvini, a proposito dell’imbarcazione Vos Thalassa, battente bandiera italiana, con a bordo 66 migranti recuperati in acque territoriali libiche.

Stando a quanto si apprese, la Vos Thalassa, nave privata e appartenente a una compagnia per garantire la sorveglianza della piattaforma francese Total, ha risposto a una segnalazione di soccorso inviata da un barcone in avaria.

Allo stesso modo, stavano intervendo le motovedette di Tripoli ma l’imbarcazione italiana è stata più veloce e ha raggiunto prima i migranti in difficoltà.

Il Viminale ha, quindi, negato l’assenso all’attracco nelle coste italiane. Il motivo sta nel fatto che la nave italiana ha anticipato l’intervento della guardia costiera libica, già allertata.

I migranti, comunque, sono stati trasferiti sulla nave Diciotti della guardia costiera.

La Vos Thalassa, comunque, nella metà del mese scorso, aveva già recuperato 212 migranti, poi affidati alla Diciotti.