Neonato muore durante il parto. Scattano le indagini

Tragedia all’ospedale di Castellammare di Stabia, in Campania.

Un neonato è morto pochi giorni fa e i genitori hanno denunciato l’equipe ospedaliera che si è occupata del parto.

Secondo i genitori, la causa della morte del piccolo sarebbe stata un’errata valutazione delle condizioni della gravidanza.

Come si legge su DirettaNews.it, “stando all’opinione dei medici, la gestazione era regolare e si poteva procedere a un parto naturale ma, durante la lunga operazione, le contrazioni si sono bloccate con il bambino uscito solo in parte. Le manovre effettuate dai medici hanno permesso al piccolo di uscire ma non gli hanno salvato la vita“.

Per via della denuncia, le forze dell’ordine si sono recati all’ospedale e hanno sequestrato la salma del piccolo, il cordone ombelicale e la cartella clinica.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un inchiesta sull’accaduto.

Sono stati presi tutti i nominativi di medici, infermieri e ostetriche che hanno preso parte alla procedura così da iscriverli nel registro degli indagati.

L’ASL 3 di Napoli, dal canto suo, ha inviato i propri esperti all’ospedale di Castellamare di Stabia per verificare la correttezza delle procedure applicate.