Neonato ustionato in tutto il corpo, arrestati i genitori

Dramma a Portici (Napoli)

I carabinieri a Portici (Napoli) hanno arrestato un uomo e una donna, rispettivamente di 47 e 36 anni, per maltrattamenti e abbandono di minore.

Sono i genitori di un bambino nato quattro giorni fa in casa e ricoverato all’ospedale Santobono di Napoli. Presenta lesioni e ustioni sul corpo. Il padre del piccolo è stato accompagnato al carcere di Poggioreale, mentre la madre è ora ricoverata e piantonata all’ospedale del Mare.

Giorgio Pisano, sacerdote della Chiesa del Sacro Cuore di Portici, ha parlato di una «storia molto triste che impone una profonda riflessione».

«La domanda che mi pongo è – ha aggiunto il prete –  come andare incontro a situazioni di povertà? Come la società civile può essere responsabilizzata e partecipe evitando che si volti dall’altra parte? Come comunità ecclesiale dovremmo chiederci in che modo possiamo entrare nel merito di queste storie, molto spesso silenti e nascoste, e trovare il modo di interfacciarci con le istituzioni. Deve nascere una nuova visione di fronte a queste povertà emergenti. Ancora oggi, ad esempio, le patologie mentali incutono timore e ritrosia e si tende, talvolta, a non affrontarle. Così accade con le povertà emergenti. Occorre invece un cambio di rotta: imparare ad affrontare per risolvere».

LEGGI ANCHE: Cavallo fa causa all’ex padrone per abbandono.