Niccolò Bettarini a processo per diffamazione, interviene il suo legale

Il legale si è scagliato contro la diffusione di notizie in merito all’accusa di diffamazione fatta al giovane dal suo ex legale.

Se da un punto di vista professionale è un momento d’oro per Simona Ventura, non si può dire lo stesso per quello personale. In queste settimane, infatti, la nota conduttrice e l’ex marito Stefano Bettarini devono supportare il figlio Niccolò in Tribunale.

Il giovane, infatti, è stato mandato a processo con citazione diretta a giudizio dal suo ex legale Alessandra Calabrò. La donna, che lo aveva rappresentato nella causa di primo grado contro i quattro ragazzi che nel luglio del 2018 lo avevano aggredito fuori dalla discoteca milanese ‘Old Fashion’, lo ha accusato di diffamazione. Tutta colpa di uno sfogo di Bettarini junior su instagram.

Oggi con una nota stampa relativa a questa denuncia, è intervenuta l’avvocato Daniela Missaglia (il nuovo legale del giovane) che stigmatizza “la divulgazione di fatti e circostanze che dovrebbero rimanere confinate nel rapporto professionale fra avvocato e cliente, in spregio alla privacy e alle norme deontologiche“.

Niccolo’ Bettarini, chiarisce l’avvocato, “sottraendosi a queste dinamiche si riserva di coltivare le proprie difese e le proprie ragioni nelle opportune sedi, invitando chi abbia divulgato informazioni dal contenuto riservato ad usare maggiore prudenza ed astenersi, in futuro, dal promuovere una vicenda che solo l’Autorità Giudiziaria potrà dirimere“.

La nota è stata diffusa “in nome e nell’interesse del Signor Niccolò Bettarini, con riferimento alle notizie pubblicate sui maggiori quotidiani che riportano, con dovizia di particolari, come il mio assistito sarebbe stato denunciato dal suo ex legale, Avv. Alessandra Calabrò, la quale avanzerebbe altresì pretese di natura economica dallo stesso“.

Leggi anche: Stefano Bettarini: “Sono seguito da un detective”

Da SaluteLab: Sanguinamento rettale: 7 cause comuni del sangue nelle feci