Nicole Mazzocato shock: “Ho pensato di togliermi la vita”

La confessione nell’ultima puntata di Rivelo, condotto da Lorella Boccia.

Nicole Mazzocato è stata protagonista dell’ultima puntata di Rivelo, il programma condotto da Lorella Boccia su Real Time.

Nonostante le indiscrezioni sulle sue dichiarazioni fossero trapelate alla vigilia della messa in onda della puntata di Santo Stefano, l’ex corteggiatrice di Uomini e Donne è riuscita a stupire i telespettatori con alcune dichiarazioni choc. Mai prima d’ora, infatti, la modella e influencer aveva svelato di aver vissuto un periodo buio della sua vita, subito dopo la partecipazione alla trasmissione della De Filippi.

Intervistata da Lorella Boccia, la Mazzocato ha ripercorso i momenti della sua storia d’amore con Fabio Colloricchio, dalla scintilla scoccata negli studi del programma ai quattro anni vissuti insieme, fino alla rottura che – seppur consensuale – è sfociata poi in una guerra social a colpi di provocazioni e querele.

LEGGI ANCHE: Chi è Sara Testi, la figlia di Lorella Cuccarini.

Tutta colpa della partecipazione del modello argentino al reality spagnolo Survivientes, dove parlò della ex con toni tutt’altro che benevoli. Parole dispregiative che hanno portato Nicole a querelarlo affinché «smettesse di parlare di me. Semplicemente non può più denigrarmi, parlarmi male né denigrarmi come ha fatto fino ad oggi». La modella ha poi confessato di aver assistito alle scene di sesso tra Fabio e Violeta nel reality iberico: «Purtroppo mi hanno taggato, ed è stato di cattivo gusto, e ho visto ma non mi sono meravigliata di niente. Se tu parli della tua ex in un certo modo non mi meraviglio se poi fai altro».

Il colpo di scena è arrivato però alla fine, con la rivelazione inattesa. Nicole Mazzocato ha confessato di aver vissuto una tremenda pressione psicologica dopo la fine di Uomini e Donne e che «il momento più brutto è stato quando si è conclusa l’esperienza». L’odio verso di lei scatenatosi sui social l’ha fatto soffrire, fino a farla vacillare: «Vedevo da parte delle altre persone che mi descrivevano come un mostro. Ogni volta che arrivava un insulto, un commento negativo io accumulavo, accumulavo, accumulavo. Poi arriva un punto in cui come ogni persona scoppi, non ce la fai più. Io sono arrivata che pesavo 39 kg, pochissimo. Ho sfiorato l’anoressia».

LEGGI ANCHE: L’ex calciatore Legrottaglie e la castità pre matrimoniale.

Un vortice nero in cui è finita e dal quale, nonostante l’abbia portata sul baratro, è riuscita a riemergere: «Io vedevo che non stavo bene, che ero magra, però allo stesso non pensavo fosse così grave, fino a quando io non avevo più voglia, non avevo più voglia di vivere. Perdevo completamente la percezione delle cose, non aveva più valore la mia vita in quel momento. Ho pensato di togliermi la vita, ero in un tunnel nero, non riuscivo ad uscirne e vedevo che le persone continuavano a minacciare me e la mia famiglia di morte. Perché? Ho dovuto fare un percorso psicologico per vincere e ritrovare me stessa e chi ero».

LEGGI ANCHE: 4 alimenti che vanno conservati in frigorifero.