Nina Moric su Samuel L. Jackson e Michael Jordan. Gaffe o battuta?

Nina Moric

Era ironica o diceva sul serio?

È questo il dilemma che ruota attorno alla modella croata Nina Moric dopo che ieri ha condiviso sulla propria pagina Facebook una foto che ritrae l’attore Samuel L. Jackson e l’ex campione di basket Michael Jordan seduti su una panchina a Forte dei Marmi.

Le parole della Moric: “Vedere anche in località turistiche come Forte Dei Marmi e Milano Marittima immigrati che bivaccano sulle panchine con i nostri 35 euro è veramente troppo“.

Apriti cielo!

In molti non credono che la Moric – nota simpatizzante di CasaPound, movimento politico di estrema destra – abbia volutamente scelto di prendere in giro i propri fan ma che si sia davvero reso protagonista di una gaffe (o epic fail, come si suol dire oggi).

Qualche ora dopo la condivisione, la Moric, sempre su Facebook, ha scritto: “A questo punto, giusto per far vergognare ancora di più le decine di migliaia di persone che stanno condividendo la mia battuta spacciandolo per una gaffe, vi racconto che nel 1998 prima del video con Ricky Martin, a Los Angeles feci una pubblicità di una nota marca di patatine con Dennis Rodman e Magic Johnson. Continuate a scrivere cattiverie, io continuo ad amarvi tutti“.

Sulla Moric è intervenuto perfino Emanuele Fiano, deputato del Partito Democratico:

I nuovi opinionisti, siano essi famosi, come Nina Moric, esponenti di gruppi politici dell’estrema destra neofascista come Casapound di cui la Moric è un esponente, spesso cadono nel più banale degli errori; applicano la loro ideologia ottusa alla prima cosa che vedono senza approfondire, guidati dal colore della pelle che vedono, dalla cultura di cui sono eredi, dalla necessità di semplificare questioni complesse per conquistare consenso. Qui l’arguta signora in questione immagina che Samuel Jackson e Magic Johnson percepiscano 35 € al giorno per bivaccare su di una panchina a Forte dei Marmi. Rendendosi ridicola di fronte a tutti“.

Poco dopo, però, la precisazione dello stesso Fiano: