“No al Canone RAI per 350mila over 75”, l’annuncio di Gentiloni

È stato appena firmato dal ministero dell’Economia e da quello dello Sviluppo Economico il decreto per l’aumento della fascia di reddito per l’esenzione del canone RAI per gli over 75“.

Lo ha comunicato il premier Paolo Gentiloni, parlando all’Agenzia del Demanio.

Gli esentati passano da 115.000 a 350.000“, ha spiegato il Presidente del Consiglio dei Ministri.

In pratica, la misura annunciata fa salire a 8mila euro (contro i precedenti 6.713,98€) il reddito che consente l’esenzione dal pagamento del canone RAI, limitatamente a coloro che abbiano compiuto i 75 anni.

Come si legge su Repubblica.it, “la cifra precisa dei nuovi nuclei familiari interessati (spesso sono composti da una sola persona) è di 232.571, che si aggiungono ai 115.500 che già non pagavano il canone“.

L’Italia, secondo Gentiloni, deve affrontare “una seconda stagione di riforme, che non deve essere immaginata come una stagione d’improbabili miracoli“.

Non credo sia utile nei confronti dell’opinione pubblica perché dietro questa illusione c’è il rischio di cancellare i grandi passi avanti fatti in questi anni. Noi come paese non ce lo possiamo permettere“, ha aggiunto.

Nei prossimi giorni, inoltre, sarà presentata “la ripartizione del piano d’investimenti di 38 miliardi di euro per i prossimi anni”, da questo dipende “la capacità di avere una crescita stabile“.