“Non c’è stato stupro”, assolti 2 giovani grazie a un video

Foto Repubblica.it

Assolti due 25enni dall’accusa di violenza sessuale perché in un video girato durante il rapporto si nota la ragazza che sorride.

Di conseguenza, per i giudici la presunta vittima era consenziente.

Ne dà notizia Il Mattino.

I fatti risalgono al dicembre del 2013: una studentessa di Posillipo, quartiere di Napoli, denunciò – due mesi dopo – alla fine del febbraio 2014 – due ragazzi della Napoli bene per una presunta violenza sessuale avvenuta all’interno di una casa disabitata.

Tra le prove portate dagli accusati al processo c’è anche un video girato con uno smartphone durante un rapporto sessuale di gruppo.

Ebbene, secondo i giudizi, dal breve filmato si evincerebbe un atteggiamento consenziente da parte della studentessa, perché ha sorriso.

Di conseguenza, i due 25enni sono stati assolti nella sentenza di primo grado.

Tuttavia, nonostante l’innocenza, i giudici hanno condannato moralmente i due giovani perché non hanno mostrato “rispetto e interesse per valori sociali e sentimentali di più alto profilo, quanto piuttosto la propensione a praticare superficiali e occasionali rapporti con coetanei, in una complessiva pochezza e miseria di aspirazioni, intenti e aspettative“.

Il Pubblico Ministero aveva chiesto 9 anni di reclusione per entrambi gli imputati.