Non credeva al Covid-19, social influencer muore a 33 anni

Si chiamava Dmitriy Stuzhuk. La sua storia

Un social influencer ucraino di fitness di 33 anni, Dmitriy Stuzhuk, che pensava che la malattia da coronavirus, il Covid-19, non esistesse, è morto a causa del virus. La sua ex moglie Sofia Stuzhuk ha confermato la notizia della morte del giovane sul suo profilo Instagram.

Dopo che Stuzhuk è stato ricoverato in ospedale, Sofia ha riferito che era in «gravi condizioni» e privo di sensi. Ha detto ai suoi follower che aveva «problemi con il suo sistema cardiovascolare… il suo cuore non ce la fa. Il suo stato è estremamente grave. Nessuno può farci niente», come riportato su Sky News.

«Ho fatto tutto il possibile per far vivere il padre dei miei tre figli. Ma ora niente dipende da me», ha aggiunto. In seguito ha annunciato la sua morte, dicendo: «Dima non è più con noi. Il suo cuore non poteva reggere».

Stuzhuk aveva condiviso la sua esperienza con i suoi 1,1 milioni di follower sul suo profilo Instagram il 15 ottobre scorso. Ha scritto: «Anche io pensavo che il Covid-19 non esistesse… Fino a quando non mi sono ammalato. LA MALATTIA DEL COVID-19 NON È DI BREVE DURATA! È pesante».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Dima Stuzhuk (@stuzhuk_dmitriy) in data:

Stuzhuk ha manifestato come sintomi problemi respiratori e mal di stomaco mentre si trovava in Turchia. Dopo il ritorno in Ucraina, è risultato positivo al Covid-19 ed è stato successivamente ricoverato in ospedale. Dopo otto giorni di ricovero, il 15 ottobre all’appassionato di body building è stato concesso il trattamento domiciliare. Il giorno successivo, però, è morto a causa del virus.

LEGGI ANCHE: Covid-19, ricoverato Antonio Ricci.