Non è l’Arena, scontro tra Asia Argento e Senaldi: “T’infilo il tacco in bocca”

L’attrice e il direttore di Libero hanno avuto un alterco in merito al caso Genovese.

  • Asia Argento, ospite di Massimo Giletti, si è scontrata con Pietro Senaldi.
  • L’oggetto del litigio è stata una frase dell’attrice e regista in merito alle violenze sessuali subite.
  • In studio si parlava del caso Genovese.

Nel corso della puntata di Non è l’Arena di domenica 14 febbraio 2021, è andato in scena un acceso scontro tra Asia Argento e il direttore del quotidiano Libero Pietro Senaldi.

Il focus sul caso Genovese e l’alterco tra Senaldi e la Argento

Come da diverse puntate a questa parte, anche nel corso della serata di San Valentino Massimo Giletti ha dedicato uno spazio molto ampio del suo programma al caso di Alberto Genovese, il fondatore di Facile.it finito al centro dell’attenzione giudiziaria – e mediatica – per via dei numerosi stupri a ragazze che partecipavano alle feste presso la sua dimora in pieno  centro a Milano.

LEGGI ANCHE: Corona attacca Cracco: “Era presente alle feste di Genovese”

Gli animi hanno iniziato a scaldarsi quando Pietro Senaldi, in collegamento con gli studi di La7, ha criticato una frase di Asia Argento, ospite della puntata.

Una frase scandalosa che è stata detta e che fa male alle donne, soprattutto a quelle più giovani, è ‘lo stupro mi ha arricchito’

A queste parole del direttore di Libero la Argento ha reagito fortemente irata.

Aoh! Io ho detto il perché. Tu sei un giornalista da quattro soldi, chiunque può estrapolare un pezzetto di frase. Tu non hai detto la frase, come il tuo giornalismo. Un giornalismo barzotto. Tu, misogino che andresti radiato dall’albo. Mi ha arricchito perché ho conosciuto queste donne straordinarie. Stai zitto

Alla replica di Senaldi, che ha affermato che, a suo dire, lo stupro è una ricchezza che sarebbe meglio non ricevere, la figlia del maestro del brivido cinematografico italiano ha invitato Senaldi a stare zitto, accusandolo di aver “rotto le p****e a tutte le donne”.

Apostrofata dal giornalista con la frase “Guarda che tu sei una donna violenta”, ha impugnato una scarpa con il tacco e utilizzato parole molto forti nei confronti di Senaldi.

Sì, molto. Ti infilo il tacco in bocca come in un film di Dario Argento, così poi mi quereli tu. Tu sei violento dentro, hai un’anima sporca. Come vedi le donne è uno schifo.

LEGGI ANCHE: Camminare con nel Medioevo previene i problemi alla schiena