Palermo. Non vede il figlio da 12 anni e sale sul tetto vestito da Spiderman

Spiderman minaccia di gettarsi nel vuoto. Non è un film, neanche una barzelletta. E’ la storia, triste e reale, di un padre che non vede il figlio da 12 anni e che dopo averle tentate (quasi) tutte, sceglie un gesto tanto eclatante.

 

Si chiama Nando Sandovalli, palermitano di 51 anni. Ha un figlio, Gabriel, che oggi ha 18 anni e vive con la madre e i nonni materni. Lui non lo vede dal 2005, da quando gli hanno tolto la patria potestà.

E proprio nel giorno dell’anniversario del triste epilogo della sua vita da padre, Nando ha deciso di fare un gesto eclatante, tra l’altro annunciato settimane fa sulla pagina facebook “La storia di Gabriel” che ha creato lui stesso. E’ salito sul tetto dell’Istituto delle Croci in piazza Mordini a Palermo.

Ma che malato di mente – ha spiegato – mi sono arrampicato su quel palazzo perché sono esasperato, non so più come chiedere aiuto. Mio figlio cresce, oggi ha 18 anni e forse non sarei nemmeno in grado di riconoscerlo. Stamattina speravo di attirare l’attenzione per raccontare la mia lunga vicenda giudiziaria, ma ho poi deciso di scendere per non provocare ulteriori disagi. Chiedo di avere voce e giustizia, mio figlio abita a pochi metri da casa mia e neanche posso avvicinarmi. Sono disperato. La magistratura è contro di me e nessuno vuole aiutarmi”.

Fortunatamente i Vigili del Fuoco sono riusciti a farlo scendere. Chissà se Gabriel, ora maggiorenne, vorrà incontrare il papà.