Noodles da piscina per rispettare le distanze: l’idea di un bar tedesco

Si comincia in tutta Europa a riaprire bar e ristoranti: ognuno sta trovando il modo migliore per rispettare le regole.

noodles da piscina

Per un bar della Germania, la soluzione per il distanziamento sociale è quella di indossare dei noodles da piscina a mo’ di cappello. I proprietari del Cafe Rothe di Schwerin – una città del Meclemburgo-Pomerania Anteriore – sono stati autorizzati a riaprire dopo il lungo periodo di lockdown.

Invece di usare pannelli in plexiglass o segni sul pavimento, hanno pensato di distribuire dei copricapo talmente ampi da far rispettare le distanze anche ai più distratti. Jaqueline Rothe, la proprietaria, ha postato una foto sulla pagina Facebook a dimostrazione di come fossero efficaci e ha ottenuto numerosi consensi.

noodles da piscina
La idea originale di un bar tedesco per far rispettare il distanziamento sociale

LEGGI ANCHE: Dà lavoro a 6 ragazzi rimasti a casa per il coronavirus (VIDEO)

«Questo è stato il modo perfetto per distanziare i clienti, ed è anche divertente»: ha detto durante un’intervista di una tv locale che stava documentando la riapertura nella cittadina. «I nostri clienti sono davvero entusiasti. Così è facile mantenere la distanza di un metro e mezzo»: Rothe si dice sorpresa dell’attenzione ottenuta dai media di tutto il mondo grazie ai suoi noodles da piscina.

Il caffè aveva 36 tavoli all’interno e 20 all’esterno nei periodi più caldi, «ma con le nuove misure igieniche e di distanziamento si sono ridotti a 12 e 8», a una distanza di 80 centimetri gli uni dagli altri.

«Vedremo cosa aspettarci quando la Germania darà maggiore libertà: più persone potranno viaggiare e ci auguriamo di avere più turisti nelle prossime settimane. Affronteremo quello che verrà»: ha detto Jaqueline Rothe.

La Germania ha revocato alcune restrizioni messe in atto durante il periodo di quarantena, dopo che la cancelliera Merkel ha posto fine alla fase 1 per lasciare spazio alla fase 2. Il Governo, però, chiede senso civico e responsabilità. Il Paese rischia un nuovo picco di contagi, se non si rispetteranno le regole previste.

Il distanziamento sociale resta la precauzione più efficace, in attesa che arrivi una cura efficace e/o un vaccino. Secondo gli ultimi dati raccolti dalla John Hopkins University, la Germania ha registrato oltre 174.400 casi di Coronavirus e 7.884 morti. Non bisogna quindi abbassare la guardia.

LEGGI ANCHE: Covid-19, cocktail di anticorpi al posto del vaccino?