Novità in arrivo sui figli a carico nella prossima manovra del Governo

Figli a carico. Il limite di reddito potrebbe essere aumentato fino a 5 mila euro all’anno a partire dal 2018. Si tratta di una delle novità che potrebbe essere introdotta con la prossima legge di bilancio 2018. La proposta è una nota positiva per il tema delle famiglie, che vede ben pochi riconoscimenti e, attualmente, pare saranno poche le modifiche nella prossima manovra del Governo.

Innalzare a 5mila euro l’importo annuo del proprio reddito è notevolmente più agevole, specie per quelle famiglie che fanno delle detrazioni fiscali una vera e propria forma di ammortizzatore sociale, le quali potrebbero infatti contare su circa mille euro in più all’anno e, nonostante i guadagni conseguiti, gioverebbero comunque della detrazione fiscale per i figli a carico.

Il vantaggio potrebbe incentivare gli stessi giovani a cercare lavori extra aggiungendo un piccolo sostegno alla famiglia, senza la paura di superare il limite di reddito attualmente previsto per essere considerato a carico dei genitori.

Tale possibilità è attualmente prevista per tutti i nuclei famigliari con figli, senza distinzione di età, residenza o stato di convivenza con la famiglia. L’importante è che i figli non dichiarino attualmente un reddito superiore a € 2.840,51 l’anno.

Per quanto riguarda, invece, il calcolo delle detrazioni per figli a carico, c’è una distinzione in base all’età del figlio, alla situazione soggettiva del nucleo familiare, al reddito annuo dichiarato da tale nucleo e anche dal numero dei figli a carico.