Nuovi (e tanti) positivi dal Bangladesh in Italia, sospesi i voli

La decisione del ministro della Salute Roberto Speranza annunciata sui social media.

Photo by Mika Baumeister on Unsplash

Alessio D’Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio, ha comunicato che «non sono ancora terminate le operazioni dei test ma sono già saliti a 21 i passeggeri del volo speciale autorizzato dall’ENAC diretto da Dacca (Bangladesh) atterrato ieri nel pomeriggio all’aeroporto di Fiumicino risultati positivi al tampone. Una vera e propria ‘bomba’ virale che abbiamo disinnescato».

D’Amato ha aggiunto che «a seguito dell’ordinanza regionale tutti i passeggeri del volo infatti sono stati sottoposti al test sierologico, al test molecolare e all’isolamento. È la conferma che non ci sono le condizioni di sicurezza da quella provenienza e i voli vanno sospesi. Se non avessimo messo in piedi una imponente macchina dei controlli questi passeggeri molto probabilmente sarebbero stati a loro volta un vettore di trasmissione del virus presso le loro comunità».

Foto di Juraj Varga da Pixabay

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’infettivologo Ippolito striglia i colleghi e lancia l’allarme: “Meno mascherine in giro”

In conseguenza di ciò, ma anche degli altri focolai ‘scoppiati’ in Italia con protagonisti cittadini bengalesi, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato sui social media di avere disposto «la sospensione dei voli in arrivo dal Bangladesh a seguito del numero significativo di casi positivi al Covid-19 riscontrati sull’ultimo aereo arrivato ieri a Roma. La quarantena per chi viene da Paesi extra UE ed extra Schengen è già prevista ed è confermata. Ma dopo tutti i sacrifici fatti non possiamo permetterci di importare contagi dall’estero. Meglio continuare a seguire la linea della massima prudenza».

LEGGI ANCHE: Il Coronavirus è autotrasportato: il parere di 239 scienziati.