Nuovi guai per Flavio Insinna: Rocchetta chiede 2milioni di euro

Non c’è pace per Flavio Insinna. Per lui sono in arrivo guai giudiziari. La Cogedi international, distributrice del marchio Rocchetta di cui il conduttore è stato a lungo il testimonial, ha chiesto un risarcimento di 2 milioni e 189 mila euro e la restituzione dei 275mila euro percepiti ogni anno per gli spot.

Il risarcimento sarebbe una conseguenza del “danno di immagine” subito a causa dei tristemente famosi fuori onda di Insinna durante la seguitissima trasmissione “Affari tuoi” con i quali attaccò duramente una concorrente e la stessa produzione e che furono mandati in onda da “Striscia la Notizia”.

Si tratterebbe di “comportamenti contrari alla pubblica morale” che di riflesso avrebbero danneggiato anche l’immagine del marchio che ha subito un drastico calo delle vendite dell’acqua minerale e del fatturato.

L’acqua – ha dichiarato al Corriere Alfredo Morrone, legale di Cogedi – si richiama a un’idea di purezza e genuinità e mal di può accompagnare a chi appare in un modo e poi agisce in un altro”.

L’azienda, che già sei mesi fa aveva tentato di rescindere il contratto con Insinna senza però riuscirvi, ha scelto la via dell’arbitrato. Ora toccherà allo showman nominare un arbitro per raggiungere un accordo ed evitare che la spinosa questione finisca in tribunale.