Nuovi guai giudiziari in vista per Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Ancora guai giudiziari in vista per Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia.

La Corte dei Conti del Lazio, infatti, ha aperto un fascicolo di indagine per la vicenda della presunta compravendita di senatori da parte di Berlusconi nel 2007.

Ne danno notizia varie testate, tra cui Il Tempo e Repubblica.

L’ex premier, quindi, dovrebbe rispondere del danno di immagine a causa dei 3 milioni di euro finiti nei conto di Sergio De Gregorio affinché passasse dal centrosinistra – era di Italia dei Valori – al centrodestra ma anche dell’aumento dello spread causato dal crollo del governo Prodi (da 43 a 522 punti).

La Corte dei Conti potrebbe chiedere a Berlusconi fino al doppio della tangente pagata e decine di miliardi per lo spread salito.

Le indagini dei magistrati contabili, coordinati dal Procuratore regionale Andrea Lupi, non sono state chiuse.

Come si apprende da Il Fatto Quotidiano, nei prossimi giorni potrebbe arrivare l’invito a dedurre, ovvero la chiusura dell’inchiesta.

Anche De Gregori potrebbe essere costretto a risarcire lo stato con una cifra a sei zeri. Anzi, è proprio la sua la posizione più a rischio.

[button-red url=”https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/03/13/compravendita-senatori-indagine-della-corte-dei-conti-sul-danno-erariale-causato-da-berlusconi-allitalia/4222161/” target=”_blank” position=”center”]Leggi l’articolo integrale su Il Fatto Quotidiano[/button-red]