Nuovo DPCM, Conte ha comunicato le altre attività che riapriranno

Il premier ha firmato il nuovo DPCM: ecco cos’ha dichiarato alla stampa.

«Ho firmato il DPCM. Da domani ripartirà il calcio a porte chiuse con la Coppa Italia». Lo ha affermato il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel corso di una dichiarazione alla stampa al termine del Consiglio dei Ministri.

«Riprenderanno anche le sale scommesse, i teatri, i centri estivi. Restano sospese fino al 14 luglio tutte le attività he hanno luogo in sale da ballo e discoteche. Restano sospesi anche fiere e congressi», ha aggiunto Conte.

«Riprendono i centri estivi anche per i bambini in età da nido, da zero a tre anni», ha annunciato il premier.

Nello specifico, poi, «le attività di sale giochi, scommesse e bingo vengono consentite purché le Regioni abbiano preventivamente accertato la compatibilità con la situazione epidemiologica», ha spiegato Conte.

E ancora: «Le attività di centri benessere, centri termali, culturali e sociali sono consentite a condizione che regioni e province autonome abbiano precedentemente accertato la compatibilità con l’andamento della curva epidemiologica».

Il governo, poi, ha fatto una scelta di prudenza rispetto alla ripresa degli sport di contatto. È stato, infatti, spostato di dieci giorni il termine per la ripresa degli sport come il calcetto. Nella bozza di dpcm che era circolata nel pomeriggio la data della ripresa era indicata nel 15 giugno. «Il 25 giugno possono riprendere gli sport di contatto amatoriali se le Regioni ma anche il Ministro dello Sport e il ministro della Salute accerteranno che ricorre la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica». Non solo calcetto, naturalmente, ma anche basket, beach volley, ecc.

LEGGI ANCHE: Approvato il Family Act, le misure principali.